ABB si aggiudica un ordine da 100 milioni di dollari per sostenere le infrastrutture energetiche in Iraq

Prevista la fornitura di una sottostazione per rafforzare la rete elettrica e fornire energia per un importante progetto nella regione.

Pubblicata il: 03/03/2016 15:42

Redazione ImpresaGreen

ABB si è aggiudicata un ordine del valore di circa 100 milioni di dollari da Mass Global Holding per la fornitura di una stazione isolata in gas (GIS – Gas Insulated Switchgear) che consentirà di integrare 3.000 megawatt di energia elettrica generata da una centrale a ciclo combinato utilizzando risorse di gas naturale iracheno.
Il Governo Iracheno sta realizzando attività di ricostruzione nel Paese investendo in programmi di edilizia abitativa nazionali e prevede piani ambiziosi per sviluppare le sue infrastrutture elettriche per soddisfare le esigenze di energia.
“Questa sottostazione avanzata contribuirà a trasmettere molta più energia aumentando la capacità delle infrastrutture elettriche in Iraq”, ha dichiarato Claudio Facchin, Presidente della divisione Power Grids di ABB “Questo progetto va ad aggiungersi alla nostra ampia base installata nella regione e rafforza la nostra fiducia nella strategia Next Level sui mercati in crescita”.
ABB sarà responsabile della progettazione, dell’ingegneria, della fornitura, dell’installazione e della messa in servizio della sottostazione di trasmissione e distribuzione con l’esclusione delle opere civili. Questa sottostazione da 400/132 kilovolt (kV) sarà la più grande installata in Iraq dotata di quadri isolati in gas all’avanguardia. La tecnologia GIS di ABB aumenterà l’affidabilità, l’efficienza e la sicurezza operativa riducendo al minimo gli ingombri e i requisiti di manutenzione della sottostazione.
ABB fornirà inoltre due autotrasformatori da 400/132 kV per abbassare la tensione in fase di distribuzione e sistemi avanzati aperti a norma IEC 61850 di automazione, protezione e telecomunicazioni per il controllo e il monitoraggio in locale e in remoto degli asset della sottostazione.

Cosa ne pensi di questa notizia?