Comieco: 250mila euro ai Sindaci del Comuni vittime del terremoto del Centro Italia

Grazie ai risultati della raccolta differenziata di carta e cartone di settembre da parte degli Italiani, Comieco ha potuto destinare fondi a favore delle popolazioni colpite dal sisma.

Pubblicata il: 21/12/2016 10:39

Redazione ImpresaGreen

Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) ha consegnato nelle mani dei Sindaci e dei rappresentati istituzionali dei Comuni colpiti dal sisma dello scorso 24 agosto, i 250 mila euro a loro destinati e frutto della campagna di raccolta di carta e cartone lanciata a settembre.
Le famiglie italiane hanno accolto in modo straordinario, infatti, la richiesta fatta a settembre da Comieco - in collaborazione con ANCI e Conai - di raccogliere più carta e cartone e trasformare la raccolta in contributi economici a favore dei comuni terremotati. 
L'incremento della raccolta, pari a 3.500 tonnellate di carta e cartone in più, si è tradotto in 250.000 euro (7 euro ogni 100 kg di materiale raccolto) consegnati questa mattina nelle mani dei Sindaci e dei rappresentanti dei Comuni di Amatrice, Arquata del Tronto, Valle Castellana, Accumoli, Norcia, Acquasanta Terme, Montegallo, Cascia, Montereale, Montefortino, Preci, Capitignano, Montemonaco, Monteleone di Spoleto, Campotosto, Rocca Santa Maria e Castelsantangelo sul Nera.  
"l risultati ottenuti con questa iniziativa sono stati straordinari: grazie al contributo degli Italiani l'incremento di raccolta di carta e cartone di settembre 2016 su settembre 2015 è stato del 3% ", ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. "La risposta delle famiglie italiane ha permesso di ottenere un aiuto a questi Comuni nella strada per tornare alla normalità a dimostrazione che un semplice gesto come la raccolta differenziata può diventare un grande gesto di senso civico".

Cosa ne pensi di questa notizia?