Enel vende quota di minoranza in due impianti eolici in Canada

Enel ha firmato un accordo con AIMCo a cui venderà il 49% degli parchi eolici di Riverview (115 MW) e Castle Rock Ridge (30,6 MW) per un corrispettivo da definire all’entrata in esercizio degli impianti.

Pubblicata il: 05/03/2018 13:59

Redazione ImpresaGreen.it

Enel, attraverso la controllata statunitense per le rinnovabili Enel Green Power North America (“EGPNA”), ha firmato un accordo di partnership con la Alberta Investment Management Corporation (“AIMCo”), a cui venderà il 49% delle azioni dei due parchi eolici Riverview (115 MW) e Fase 2 di Castle Rock Ridge (30,6 MW) che verranno realizzati nella provincia di Alberta, in Canada. Il corrispettivo totale della vendita sarà pagato alla chiusura dell’operazione e definito al momento dell’entrata in esercizio degli impianti, prevista per la fine del 2019.
A seguito del completamento della transazione, EGPNA continuerà a gestire, operare e assicurare la manutenzione di entrambi i parchi eolici, in cui manterrà una quota di maggioranza del 51%.
Riverview Wind e Fase 2 di Castle Rock Ridge, un'espansione dell’esistente parco eolico di EGPNA Castle Rock Ridge (76,2 MW), si trovano entrambi a Pincher Creek, in Alberta. L'investimento complessivo nella costruzione dei due parchi eolici, la cui entrata in esercizio è prevista entro la fine del 2019, ammonta a circa 170 milioni di dollari USA. A regime, le due strutture dovrebbero generare circa 555 GWh l'anno, più che raddoppiando la capacità del Gruppo in Canada, attualmente di oltre 103 MW.

Cosa ne pensi di questa notizia?