Enerray: tre nuovi parchi fotovoltaici in Egitto per il Benban Solar Park

I progetti di Benban porteranno alla creazione di nuovi posti di lavoro a lungo termine nell'ambito del funzionamento e della manutenzione dei tre impianti solari, fornendo così ulteriori vantaggi alle comunità locali.

Pubblicata il: 13/03/2018 15:46

Redazione ImpresaGreen.it

Enerray, controllata di Seci Energia (Gruppo Industriale Maccaferri), ha investito nello sviluppo di tre parchi fotovoltaici su terreno in Egitto. Gli impianti faranno parte del "Benban Solar Park" da 1.8 GW che, una volta completato, diventerà il più grande parco fotovoltaico a finanziamento privato del Medio Oriente e del Nord Africa.
Enerray, insieme a Desert Technologies Industries, è anche l'EPC e l'O&M Contractor per i tre siti. La costruzione dovrebbe iniziare nell'aprile 2018, con l'attesa del COD nel secondo trimestre del 2019. I tre progetti di Benban avranno una capacità cumulativa di 116 MWp.
Un progetto da 25 MWp è stato sviluppato da Winnergy per Renewable Energy Projects, società di scopo della joint venture tra Al Tawakol Electrical (Gila) S.A.E., Enerray S.p.A. e Desert Technologies Industries.
Il secondo impianto di 25 MWp è stato sviluppato da Arinna Solar Power S.A.E., società di scopo della joint venture tra Al Bilal Group per General Contracts Limited, Enerray S.p.A., Desert Technologies Co. Ltd e Tech Project Development Group Incorporated. Infine, il progetto più ampio di 66 MWp, è stato sviluppato da ARC per Renewable Energy S.A.E., società di scopo della joint venture tra SECI Energia S.p.A., Enerray S.p.A. e Desert Technologies Industries Co. Ltd.
I progetti sono cofinanziati dall'International Finance Corporation (World Bank Group) e da altri istituti di credito che operano nell'ambito del programma di finanziamento delle energie rinnovabili Nubian Suns dell'IFC, tra cui l'Asian Infrastructures Investment Bank (AIIB), CDC, European Arab Bank (EAB), Green for Growth Fondo, mentre Citibank ha agito come garante per la sicurezza efornitrice dei conti bancari di progetto.
Il finanziamento, approvato nell'ambito del secondo round del programma tariffario per l'energia solare in Egitto, sarà supportato da un contratto di acquisto di energia (PPA) della durata di 25 anni con l'EETC (Egyptian Electricity Transmission Company) con una tariffa feed di $ 71 / MWh. Il PPA sarà coperto da una garanzia sovrana del Ministero delle Finanze egiziano.
Gli obiettivi del progetto consistono nell'incrementare la capacità di produzione di energia dell'Egitto sfruttando il suo vasto potenziale immobiliare e aiutare così il paese a soddisfare la domanda riducendo la dipendenza dal gas e dal combustibile per la produzione di energia elettrica, passando a un mix energetico più equilibrato ed ecologicamente sostenibile.L'irraggiamento solare dell'Egitto è fra i più elevati al mondo e il governo egiziano ha dimostrato un forte impegno nello sviluppo delle energie rinnovabili, sia a livello politico e strategico, sia a livello di attuazione dettagliata, attraverso lo sviluppo di un quadro contrattuale e normativo preciso e approfondito.
La strategia per l'energia sostenibile del GoE 2035 ha confermato l'obiettivo del paese di raggiungere il 20% della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili entro il 2022.

Cosa ne pensi di questa notizia?