Prelios entra nel settore dell’efficienza energetica acquisendo il 39% di Officinae Verdi

Rafforzamento strategico con il nuovo partner per Officinæ Verdi, che punta a diventare il primo operatore nell'efficienza energetica in Italia con operazioni in sviluppo sui prossimi 3 anni per oltre 150M€ su real estate, infrastrutture, grande distribuzione e industria.

Pubblicata il: 08/04/2015 11:13

Redazione ImpresaGreen

Il Gruppo Prelios, gruppo italiano ed europeo nel settore del real estate e dei servizi immobiliari, punta sulla green economy in partnership con UniCredit e WWF, entrando con una quota pari al 39% in Officinæ Verdi, l'energy efficiency group nato dalla joint venture tra UniCredit e WWF. Il valore complessivo dell'operazione è di 1,5M€. 
Officinæ Verdi è il primo operatore nell'efficienza energetica in Italia, con progetti in sviluppo sui prossimi 3 anni per oltre 150M€. Con l'ingresso del nuovo alleato nel settore del real estate, OV raggiunge un valore di mercato di 3,85M€, triplicando il valore in poco più di 2 anni. Nel 2014 OV ha chiuso il bilancio in attivo, con ricavi consolidati pari a 7,9M€, in crescita del 39% rispetto al 2013, grazie allo sviluppo di un modello di business altamente innovativo per l'elevato mix di competenze tecnico-finanziarie ispirato alla green economy e volto alla creazione di valore di medio lungo termine; nonché alla sigla di importanti accordi strategici con Conad e Telecom. 
Gli interventi di riqualificazione energetica di Officinæ Verdi avvengono grazie ad un modello integrato che coniuga elevate competenze tecnico-finanziarie. L'approccio di OV è innovativo in quanto supportato da Mætrics Advanced, una "piattaforma intelligente" che è in grado di individuare gli sprechi, ottimizzare la manutenzione e monitorare i ritorni economici degli interventi per gli investitori. Sviluppato e lanciato sul mercato da alcuni mesi, Mætrics permette la gestione e misurazione h24 degli "sparks", ovvero gli sprechi energetici ed economici.
In un mercato che in Italia vale potenzialmente 64MLD€ all'anno (fonte Politecnico Milano), OV stima che il valore potenziale recuperabile, solo nel settore del Real Estate, sia di 12MLD/€ l'anno. 
Con l'ingresso di Prelios al 39%, UniCredit avrà il 26%, Fondazione WWF l'8,2% e Solon, il partner industriale, avrà il 26,8%. Massimo Caputi entra come vicepresidente a fianco del Presidente Paolo Fiorentino e dell'Amministratore Delegato della società Giovanni Tordi.

Cosa ne pensi di questa notizia?