Rinnovabili, Galletti: grande leva sullo sviluppo economico

Il Ministro Galletti: "Le scelte ambientali vanno governate dalla scienza e dalla tecnologia, non dall'emotività come è accaduto in troppe occasioni”.

Pubblicata il: 21/10/2015 10:05

Redazione ImpresaGreen

“Dobbiamo abbandonare l’epoca delle energie tradizionali, puntare sempre di più sulle rinnovabili e sul fotovoltaico, anche in vista dell’impegno preso a livello europeo per la conferenza di Parigi 2015”. Lo ha affermato il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti partecipando alla inaugurazione della Piazza Giardino Fotovoltaico presso il Campus universitario di Parma.
Farlo “può anche essere una grande leva di sviluppo economico per il nostro Paese, dove abbiamo una tecnologia molto avanzata - ha aggiunto il Ministro - Che questi esperimenti si facciano in una università è particolarmente interessante, perché in questo settore la tecnologia e l’innovazione sono fondamentali per il nostro Paese, da un punto di vista ambientale ed economico”.
Oggi consolidiamo il connubio Università- Ambiente, che è imprescindibile per lo sviluppo sostenibile – ha spiegato Galletti - Le scelte ambientali vanno governate dalla scienza e dalla tecnologia, non dall'emotività come e' accaduto in troppe occasioni”. 
“Qui a Parma c'è un'opera che ci indica una strada, quella di andare verso le energie rinnovabili e alternative. Abbiamo fissato come Europa un target importante, arrivare al 27% di produzione energetica proveniente da rinnovabili. È' l'innovazione che può spianarci la strada verso questo obiettivo”.
“Mi piacerebbe – ha concluso il Ministro - che Parma diventasse un ateneo pilota per l'ambiente e le soluzioni per l'autosufficienza energetica”.

Cosa ne pensi di questa notizia?