Air Liquide annuncia 4 nuove stazioni in Corea e 2 in Ile de France

La Francia conta ormai una ventina di stazioni, di cui quasi il 50% progettato e installato da Air Liquide.

Pubblicata il: 15/10/2018 10:33

Redazione ImpresaGreen.it

In occasione della visita del Presidente della Corea del Sud Moon Jae-In alla stazione di idrogeno di Air Liquide in Place de l'Alma, Benoît Potier, Presidente e Direttore Generale di Air Liquide ha ricordato l'impegno del Gruppo in favore dello sviluppo dell'infrastruttura dell'idrogeno per la mobilità.
In questa occasione, ha inoltre annunciato l'installazione di 4 nuove stazioni di idrogeno in Corea e il progetto di realizzazione di 2 nuove stazioni in Ile de France.
 
Air Liquide ha già progettato e installato 100 stazioni di idrogeno per la mobilità nel mondo. Oggi vi sono in Francia circa 300 veicoli elettrici a idrogeno in circolazione, tra cui 100 taxi hype a Parigi (Hyundai ix35 e Toyota Mirai).
La Francia conta ormai una ventina di stazioni, di cui quasi il 50% progettato e installato da Air Liquide, sia per veicoli leggeri che per veicoli di servizio come carrelli elevatori per piattaforme logistiche. Tre stazioni di idrogeno sono operative a Parigi e nella regione parigina: in Place de l'Alma, all'aeroporto di Orly e a Versailles. A queste si aggiungeranno presto due nuove stazioni. 
In Corea, il Governo ha recentemente annunciato l'intenzione di accelerare lo sviluppo della filiera dell’idrogeno per la mobilità, e prevede di investire circa 2 miliardi di euro. Il piano mira a incoraggiare la creazione di partenariati pubblico-privato con l'obiettivo di mettere in campo 310 stazioni e 16.000 veicoli a idrogeno in tutto il paese entro il 2022. Air Liquide prenderà parte all'implementazione operativa di questo progetto. 
Benoît Potier, Presidente - Direttore Generale di Air Liquide, ha dichiarato: "L'idrogeno svolgerà un ruolo importante nella transizione energetica. La visita della nostra stazione di Parigi da parte del presidente Moon Jae-In è un forte segnale che illustra l'impegno della Corea nello sviluppo della filiera dell'idrogeno. L’interesse verso questa soluzione e l'impegno internazionale che essa suscita diventano sempre più importanti, come si evince anche dall’evoluzione dell’Hydrogen Council che abbiamo creato nel 2017 con 13 membri e che oggi riunisce 54 delle più grandi aziende del mondo."

Cosa ne pensi di questa notizia?