EGP España: tre nuovi impianti fotovoltaici nell’Estremadura spagnola

I parchi solari fotovoltaici di Navalvillar, Valdecaballero e Castilblanco, con oltre 42 MW ciascuno, sono in costruzione nelle municipalità di Casas de Don Pedro e Talarrubias e dovrebbero entrare in esercizio entro la fine del 2019 per generare circa 250 GWh l’anno.

Pubblicata il: 28/11/2018 15:04

Redazione ImpresaGreen.it

Enel Green Power España (“EGPE”), divisione per le rinnovabili di Endesa, ha avviato i lavori di costruzione di tre parchi solari per una capacità totale di circa 127 MW nelle municipalità di Casas de Don Pedro e Talarrubias, i primi della società nella provincia di Badajoz, nell’Estremadura spagnola. I tre impianti fotovoltaici, Navalvillar, Valdecaballero e Castilblanco, avranno una capacità installata di oltre 42 MW ciascuno e richiederanno un investimento complessivo di circa 100 milioni di euro.
I tre parchi solari entreranno in esercizio entro la fine del 2019. A regime, gli impianti, che comprendono più di 372.000 pannelli fotovoltaici, saranno in grado di generare circa 250 GWh all'anno, evitando l'emissione in atmosfera di oltre 165.000 tonnellate di CO2.
I lavori di costruzione si svolgeranno secondo il modello "Sustainable Construction Site" di Enel Green Power, con uso di energia rinnovabile per soddisfare il fabbisogno energetico dei lavori grazie a un impianto fotovoltaico da 20 kW per alimentare i tre cantieri, oltre alle iniziative mirate al coinvolgimento della popolazione locale in questa fase.
EGPE utilizzerà inoltre pratiche e strumenti di costruzione innovativi nei tre siti, compreso il ricorso a droni per il rilevamento topografico, il tracciamento intelligente di componenti come pannelli solari, trasformatori e cavi principali, oltre a piattaforme digitali e soluzioni software avanzate per monitorare i progressi e la qualità dei lavori e sostenere da remoto le attività del cantiere e la messa in servizio dell'impianto. Questi processi e strumenti consentiranno una raccolta dati più rapida, precisa e affidabile, migliorando la qualità della costruzione e facilitando la comunicazione tra i team sul posto e fuori cantiere.
I tre parchi fanno parte dei sette impianti solari, per una capacità complessiva di 339 MW, aggiudicati da EGPE nella terza asta sulle energie rinnovabili indetta dal governo spagnolo nel luglio 2017. I restanti impianti includono Totana, a Murcia, i cui lavori di costruzione sono iniziati a settembre, e altri tre parchi fotovoltaici nell'Estremadura, a Logrosán, nella provincia di Cáceres, la cui costruzione è iniziata a ottobre.
EGPE si è inoltre aggiudicata 540 MW di capacità eolica nella gara per le rinnovabili di maggio 2017. I complessivi 879 MW di energia eolica e solare aggiudicati in queste aste rappresentano un investimento totale di oltre 800 milioni di euro entro il 2020. Una volta completati, rappresenteranno una crescita dell’attuale portafoglio di EGPE del 52,4%.

Cosa ne pensi di questa notizia?