Logo ImpresaGreen.it

Impatto Zero e Foreste in Piedi: in quasi 20 anni compensati 298 milioni di chilogrammi di CO2

Dal 2001 LifeGate promuove progetti di compensazione e tutela forestale per ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera. Con Impatto Zero, LifeGate ha compensato 298 milioni di chilogrammi di CO2, riforestando 70 milioni di metri quadrati di aree boschive e foreste in Italia e nei paesi di via di sviluppo.

Redazione ImpresaGreen

La Global Strike Week di settembre 2019, ha visto partecipare milioni di giovani in tutto il mondo che hanno chiesto a governi, aziende e adulti di impegnarsi con azioni concrete per fermare il riscaldamento globale, principale causa dei cambiamenti climatici in atto.
Era il 2001 quando LifeGate ha lanciato Impatto Zero® la prima iniziativa nel mondo per l’attuazione volontaria del Protocollo di Kyoto, redatto nel 1997 per poi entrare in vigore nel 2005. Tramite Impatto Zero, è possibile calcolare le emissioni di qualsiasi attività, ridurle quando possibile, e compensare le residue attraverso l’acquisto di crediti di carbonio (carbon credit) generati grazie a programmi di riforestazione, cioè la piantumazione di alberi su terreni disboscati.
Il progetto si avvale di università e partner specializzati nel life cycle assessment per il calcolo dell’impatto ambientale e collabora con enti pubblici, parchi e riserve naturali per le attività di riforestazione e tutela dei terreni. LifeGate con il progetto Foreste In Piedi in collaborazione con le associazioni Icei e Avive,  salvaguarda 560 ettari di foresta amazzonica in Brasile. Un’area verde che il Brasile ha dato in concessione d’uso alle 27 famiglie della comunità di San Pedro coinvolte nel progetto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 02/10/2019

Tag: