Logo ImpresaGreen.it

Gibelli (Ass. Lombardia): 'Trend' decisivo per il risparmio energetico delle imprese

Andrea Gibelli, vice presidente e assessore all'Industria e all'Artigianato: "In questo momento dove il costo energetico è fortissimo per tutto il sistema, il kilowatt guadagnato è quello risparmiato".

Redazione GreenCity

"Dopo i tagli imposti alla finanza pubblica, misure come questa di Trend sul risparmio energetico diventano decisive per mantenere inalterato il livello di competitività delle aziende lombarde".
E' quanto detto da Andrea Gibelli, vice presidente e assessore all'Industria e all'Artigianato, che ha partecipato a Milano, a palazzo Pirelli, al seminario tecnico sugli strumenti e sui modelli per l'efficienza energetica delle imprese con l'assistenza di Cestec. Un confronto che è partito dall'illustrazione dei dati principali ricavati dal progetto regionale Trend: efficienza per la competitività.
"In questo contesto è fondamentale - ha spiegato ancora il vice presidente di Regione Lombardia - l'esperienza di aziende che hanno già sperimentato modelli tecnologici evoluti e buone prassi di risparmio energetico che possono essere utilizzate anche da altre imprese sul territorio. In questo contesto - ha aggiunto Gibelli - Regione Lombardia dovrà assumere, anche vista la situazione in cui si dibatte l'economia, un ruolo di sussidiarietà sempre più spiccato nell'accompagnare le imprese e nei confronti del mondo imprenditoriale".
"Esperienze come queste di Trend - ha proseguito - devono servire da stimolo per creare nuovi canali di finanziamento perché tutta la partita dei fondi cambierà e saranno necessarie nuove idee per proseguire in questi programmi. Regione Lombardia, a questo proposito, si augura che queste misure portino un alto livello di virtuosità in ogni azienda lombarda che deve guardare alle esperienze che qui vengono esposte. Serve una sorta di contaminazione a tutto l'apparato produttivo dei modelli illustrati in questa sede. In questo momento dove il costo energetico è fortissimo per tutto il sistema - ha concluso l'assessore - il kilowatt guadagnato è quello risparmiato".
Sono 175 le imprese coinvolte: il 3% micro, 41% piccole e 56% medie. Le 88 imprese manifatturiere che partecipano potranno beneficiare di un contributo complessivo di oltre 3 milioni di euro. La dotazione finanziaria iniziale è di 5 milioni. Le 88 imprese che hanno aderito, di fatto, hanno registrato un risparmio di 4 mila tonnellate equivalenti di petrolio pari ad un risparmio sulla loro bolletta energetica fino al 40%.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 04/10/2012

Tag: