Logo ImpresaGreen.it

Rinnovabili: Enel Green Power partecipare alle gare dell’Esercito degli Stati Uniti

Enel Green Power si è aggiudicata il diritto di partecipare in esclusiva alle gare dell’esercito USA per la fornitura di energia da fonte solare ed eolica.

Redazione ImpresaGreen

Enel Green Power North America (EGP-NA) - uno dei maggiori operatori in USA nel settore delle energie rinnovabili, con impianti operativi e in costruzione in 21 stati degli USA e in tre province canadesi - è stata una delle 22 aziende ad aggiudicarsi il diritto di partecipare alle gare dell’Esercito degli Stati Uniti per la fornitura di energia (“Power Purchase Agreements” -PPA) generata con tecnologia solare, e tra le 17 selezionate per la fornitura di energia eolica.
Lo scorso maggio, la controllata statunitense di Enel Green Power è stata una delle cinque aziende che si sono aggiudicate il diritto di partecipare alle gare dell’Esercito degli Stati Uniti per la fornitura di energia  generata con tecnologia geotermica.
Il Centro di Supporto del Genio militare statunitense (U.S. Army Corps of Engineers,Engineering and Support Center) di Huntsville, in Alabama, in collaborazione con la Army Energy Initiatives Task Force (EITF) ha recentemente messo a punto un contratto d’appalto multi-incarico (MATOC) di tipo IDIQ (Indefinite Delivery, Indefinite Quantity) unico nel suo genere.Saranno unicamente le società selezionate a poter partecipare a bandi per i futuri progetti dell’Esercito, che prevedono un investimento di 7 miliardi di dollari statunitensi in energie rinnovabili.
Questi contratti fanno parte dell’obiettivo del Dipartimento della Difesa americano che mira al raggiungimento di una quota del 25 per cento di energia prodotta da fonti rinnovabili entro il 2025.
Il particolare contratto d’appalto potrà garantire una fornitura affidabile, locale e sostenibile, grazie a contratti di fornitura di energia rinnovabile per circa 30 anni, sfruttando impianti sviluppati, finanziati, costruiti e gestiti da aziende private.
Grazie alla lista di fornitori preferenziali, sarà possibile facilitare il processo di acquisizione per progetti futuri e velocizzare i tempi di implementazione a beneficio sia del committente, ossia l’Esercito americano, sia del settore privato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 13/09/2013

Tag: