Logo ImpresaGreen.it

La cogenerazione autosufficiente sostiene l’agricoltura

Siamo Energia e Mulino Savi inaugurano un sistema produttivo autosufficiente che trasforma la cogenerazione in un nuovo sbocco di mercato per gli agricoltori.

Redazione ImpresaGreen

In un contesto sociale ed economico poco favorevole ci sono alcune realtà che riescono a invertire la tendenza e a creare soluzioni di business nuove, sfruttando le potenzialità del “fare rete”.
Stiamo parlando di Siamo Energia e Mulino Savi: una società imprenditoriale nel campo delle rinnovabili e un mugnaio commerciante di granaglie che, insieme, hanno trovato un modello innovativo, condivisibile e sostenibile con cui affrontare il mercato. Cuore del progetto: un impianto di cogenerazione per la produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili.
«In questi anni molte colline piacentine sono state abbandonate dagli agricoltori, demotivati dalle difficoltà del contesto» spiega Luciano Costanzo, A.D. di Siamo Energia «tutto questo mentre le nostre centrali hanno bisogno continuo di terreni coltivati a colza, soia e girasole per la produzione di biomasse vegetali».
Nasce da questa premessa la partnership strategica tra Siamo Energia e Mulino Savi di Fiorenzuola D’Arda (PC): un mugnaio, da sempre attento all’ambiente, che alla lavorazione dei cereali da agricoltura biologica ha affiancato la trasformazione di semi di colza, soia e girasole in olio combustibile per motori di cogenerazione.

siamoenergia-img1.jpg
Una scelta che garantisce a Siamo Energia la fornitura necessaria al funzionamento delle proprie centrali e che apre un nuovo sbocco di mercato per tutti gli agricoltori locali che vogliono rilanciare l’attività, convertendo parte delle coltivazioni. Ciò che rende interessante il progetto di Siamo Energia e Mulino Savi va però oltre l’indotto economico generato sul territorio piacentino.
A pochi metri dal mulino, il prossimo 26 ottobre 2013 Siamo Energia inaugurerà infatti una nuova centrale di cogenerazione, alla presenza delle autorità locali e di tutti i soci che hanno supportato il progetto. Un impianto con motore Mitsubishi da 1.000 giri che produrrà oltre 8.5 milioni di kwh/anno di energia termica, utili a Mulino Savi per la lavorazione delle granaglie e la produzione dell’olio combustibile per lo stesso motore di cogenerazione. Lo scambio innescato dalla partnership tra Siamo Energia e Mulino Savi alimenterà così un sistema produttivo autosufficiente e a Km 0 (quindi a ridotte emissioni di Co2) reso possibile proprio grazie alla centrale di cogenerazione.    
I risvolti economici di questa iniziativa sono importanti e condivisi. Oltre agli agricoltori piacentini e a Mulino Savi, potranno beneficiare dell’impianto di cogenerazione anche i privati e gli imprenditori soci di Siamo Energia & Partners 02 s.r.l.. Proprio come le altre centrali di cogenerazione inaugurate da Siamo Energia nei mesi scorsi, anche l’impianto di Fiorenzuola D’Arda (PC) sarà collegato infatti a una società di scopo, incaricata di vendere al GSE i 7.5 milioni di kwh/anno2 di energia elettrica rinnovabile prodotti e di condividerne i ricavi tra i soci.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 18/10/2013

Tag: