Logo ImpresaGreen.it

ABB: contratto da 175 milioni di dollari per un impianto oil and gas nel Golfo Arabico

L'aumento della capacità di produzione di energia nell’impianto oil and gas di Zirku migliorerà l'efficienza energetica e l'affidabilità operativa a fronte di una riduzione delle emissioni di CO2.

Redazione ImpresaGreen

ABB si è aggiudicata un contratto del valore di 175 milioni di dollari per potenziare il sistema di produzione di energia nell’impianto oil and gas situato sull’isola di Zirku nel Golfo Arabico.
Il contratto EPC (Engineering, Procurement and Construction) è stato aggiudicato da Zakum Development Company (ZADCO) ed è stato registrato da ABB nel quarto trimestre del 2013. Il progetto, che sarà realizzato dall'unità Italiana di EPC con base a Sesto San Giovanni, prevede l'installazione di impianti aggiuntivi di produzione di energia per migliorare l'efficienza energetica complessiva, la flessibilità e l’affidabilità operativa dell’impianto esistente.
ZADCO prevede infatti di aumentare il livello di produzione del giacimento di Upper Zakum da 550.000 a 750.000 barili di petrolio al giorno. Il giacimento di Zakum è considerato il secondo più grande giacimento nel Golfo e il quarto più grande al mondo.
L’isola di Zirku, che si trova 135 chilometri a nord-ovest di Abu Dhabi, è considerata la principale base industriale per il trattamento, lo stoccaggio e l'esportazione di petrolio dalle aree di Upper Zakum, Umm Al-Dalkh e Satah. Con i suoi impianti oil and gas all’avanguardia, Zirku processa e esporta con navi da carico il greggio di ZADCO sui mercati mondiali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 02/04/2014

Tag: