Campobasso: incentivi per l'efficientamento energetico

L’ammontare del contributo è del 50% delle spese ammissibili esclusa Iva e ritenute per un massimo di € 1.500,00 ad impresa.

Pubblicata il: 06/08/2014 10:47

Redazione ImpresaGreen

Scade il 20 agosto 2014 il termine ultimo per presentare la domanda di partecipazione all’Avviso promosso dalla Camera di Commercio di Campobasso: l’obiettivo  è quello di  supportare le PMI della provincia di Campobasso, tramite la concessione di voucher, promuovendo l’attivazione di interventi di efficientamento energetico partendo dalle diagnosi energetiche.
Nello specifico, l’intervento consisterà nell’erogazione di incentivi  a fondo perduto per le spese  finalizzate alla realizzazione di diagnosi energetiche per la rilevazione dei consumi d’energia degli involucri edilizi e delle attività economiche in esse esercitate, al fine di evidenziare le criticità attuali e i possibili ambiti di intervento per migliorare l’efficienza energetica di strutture e impianti ubicati nella provincia di Campobasso.
L’ammontare del contributo è del 50% delle spese ammissibili esclusa Iva e ritenute per un massimo di € 1.500,00 ad impresa.
La domanda, da redigere su apposito modulo e corredata dalla necessaria documentazione, dovrà essere inviata, SU UNICO FILE, dalla propria casella di Posta Elettronica Certificata alla casella di Posta Elettronica Certificata dell’Entecciaa@cb.legalmail.camcom.it evidenziando nell’oggetto dell’e-mail la seguente dicitura  “concessione di incentivi finalizzati  al miglioramento energetico”.
E’ esclusa qualsiasi altra modalità di invio, pena l’inammissibilità della domanda.

La modulistica e il Regolamento sono presenti sul sito www.cb.camcom.gov.it.

Le domande saranno esaminate secondo l’ordine cronologico stabilito sulla base dell’orario risultante dalle ricevute di accettazione dei messaggi nel sistema di Posta Elettronica Certificata dell’Ente.
Le imprese interessate ad presentare la propria domanda dovranno allegare, inoltre tre preventivi di spesa riguardanti le diagnosi energetiche rilasciati da consulenti presenti nell’apposito elenco di esperti (presente sul sitowww.cb.camcom.gov.it) messo a diposizione dall’Ente camerale, o, in alternativa, tre preventivi di spesa riguardanti le diagnosi energetiche necessariamente accompagnati dal curriculum vitae del consulente che li ha formulati, dal quale risulti il possesso dei seguenti requisiti:
- A) Diploma di Laurea v.o./specialistica in discipline tecnico-scientifiche (es. Ingegneria, Architettura etc.) ed esperienza professionale almeno triennale in progetti e/o iniziative nel campo energetico e della sostenibilità ambientale;
oppure
- B) Diploma di Scuola Media Superiore in discipline tecnico/scientifiche (es. geometra, perito industriale etc.) ed esperienza professionale almeno quinquennale in progetti e/o iniziative nel campo energetico e della sostenibilità ambientale.Per ulteriori informazioni 
Contattare l’Ufficio “Promozione e Sviluppo del Territorio” al numero 08744711

Cosa ne pensi di questa notizia?