Edison acquisisce 9 centrali mini-idro in Piemonte e Friuli

L'operazione del valore di 34 milioni aumenta la potenza installata del settore mini-idro di Edison del 35% con un incremento della produzione media annua di 70 GWh, pari al consumo medio annuo di 25.000 famiglie.

Pubblicata il: 25/05/2016 14:48

Redazione ImpresaGreen

Edison si rafforza nell'idroelettrico grazie all'acquisizione di 9 centrali idroelettriche - di cui 7 in Piemonte e 2 in Friuli Venezia Giulia-, per una potenza totale installata pari a 15 MW e una produzione media annua di 70 GWh.
L'operazione di acquisto delle centrali, che facevano capo a IDREG Piemonte, ha un valore totale di circa 34 milioni e permette di valorizzare le sinergie con le attività che Edison ha già in Piemonte e Friuli relativamente alla gestione e manutenzione degli impianti.
Grazie a questa acquisizione, il parco di generazione idroelettrica di Edison, che vanta un'esperienza consolidata nella produzione di energia rinnovabile, arriva a comprendere 72 centrali idroelettriche, tra impianti di grande taglia e mini-idro.
"Il settore idroelettrico è strategico per Edison che ha fatto della generazione a basse emissioni di CO2, un asse portante della sua strategia di crescita– dichiara Marc Benayoun, Amministratore Delegato di Edison –. L'operazione di oggi va in questa direzione e si inserisce nel solco delle recenti acquisizioni di impianti idroelettrici sul fiume Cellina e sull'Adda. Senza dimenticare che è parte della nostra tradizione visto che è stata proprio Edison sul finire dell'800 a sviluppare per la prima volta in Europa l'energia idroelettrica." 
Il parco idroelettrico Edison è composto da 72 centrali per una potenza installata di 1,1 GW. Nel 2015 le centrali idroelettriche Edison hanno prodotto 3,5 TWh di energia elettrica. Lo scorso anno, il parco produttivo di Edison ha prodotto complessivamente 18,5 TWh grazie a 48 impianti idroelettrici, 19 termoelettrici, 35 campi eolici, 9 fotovoltaici e 1 impianto a biomasse. 

Cosa ne pensi di questa notizia?