Contatori intelligenti e Iot: Exprivia vince importante gara

Exprivia si è aggiudicata la gara per lo sviluppo e la manuntenzione del sistema informativo integrato (SII) di Acquirente Unico.

Pubblicata il: 23/02/2018 15:10

Redazione ImpresaGreen.it

Exprivia ha siglato il contratto relativo all’aggiudicazione della gara europea indetta da Acquirente Unico per lo sviluppo e la manutenzione del Sistema Informativo Integrato (SII). 
Acquirente Unico è la SpA pubblica che, attraverso il Sistema Informativo Integrato (SII) realizzato da Exprivia nel 2011, gestisce i flussi informativi nei mercati dell’energia per oltre 36 milioni di forniture elettriche e 24 milioni di utenze gas. Il Sistema Informativo Integrato ha l’obiettivo di sostenere la competitività e di facilitare lo scambio di dati tra gli operatori dell’energia, per consentire ai clienti finali (famiglie e imprese) di usufruire pienamente delle opportunità derivanti dalla concorrenza nell’ambito del mercato liberalizzato. Il SII di Acquirente Unico rappresenta oggi una best practice europea ed è un modello unico in Europa che anticipa gli obiettivi del Clean Energy Package. Il contratto prevede lo sviluppo dei sistemi funzionali del SII con i relativi servizi di manutenzione. La commessa ha un valore di circa 6 milioni di euro e una durata di 3 anni.
L’aggiudicazione di questa gara - commenta Lucio Gadaleta, direttore della business unit Utilities di Exprivia- conferma la collaborazione tra Acquirente Unico ed Exprivia, avviata nel 2011, consentendo di completare il processo di automazione dello scambio dei dati tra gli operatori del mercato delle utilities e di raggiungere pienamente gli obiettivi previsti dalla normativa comunitaria. L’estensione degli obiettivi del SII alla gestione dello Smart Metering e la relativa gestione di oltre 7000 miliardi di letture annue consente di rafforzare  il ruolo del SII nel corretto funzionamento del mercato ed il posizionamento di Exprivia come partner strategico per la digitalizzazione dei processi delle pubbliche amministrazioni”.

Cosa ne pensi di questa notizia?