Logo ImpresaGreen.it

La certificazione Lce4Roads aiuterà a costruire infrastrutture sostenibili

Avviato grazie ai finanziamenti dell'Unione Europea, Lce4Roads è un progetto per certificare l'impatto ambientale delle infrastrutture stradali di nuova generazione.

Redazione ImpresaGreen

Tutelare l'ambiente non significa usare solo fonti di energia pulita e ridurre l'uso di plastica. Anche la pavimentazione delle strade può essere ecologica. La Commissione Europea ha finanziato a tal riguardo un processo di valutazione e certificazione delle infrastrutture stradali, che risponde alla certificazione Lce4Roads. Si può immaginarla come l'Ecolabel per gli elettrodomestici, e serve per avere un’idea precisa dell’impatto che hanno le infrastrutture stradali sull'ambiente.

Analogamente ad Ecolabel, Lce4Roads non è uno strumento da usare quando una strada o un ponte sono già costruiti. Al contrario, detta una serie di requisiti a cui attenersi durante la costruzione o l'ammodernamento delle infrastrutture. Coinvolge i materiali utilizzati nell’edilizia, passa per l'impiego di tecnologie di nuova concezione capaci di aumentare le prestazioni, sempre tenendo conto della sostenibilità e della sicurezza stradale.


stradeLa costruzione delle strade può essere più rispettosa dell'ambiente

In tutto gli indicatori chiave sono 24, e per facilitare la stesura dei progetti è stato creato un software che permette di valutare ogni fase di ciascun progetto. È a disposizione sia delle aziende pubbliche sia di quelle private, e calcola in quale modo i processi di costruzione e i materiali impiegati incideranno sulla sostenibilità di un'infrastruttura. Sostenibilità che non significa solo impatto ambientale al momento della costruzione, ma anche quale e quanta manutenzione sarà necessaria e quale impatto avrà nel tempo sul territorio circostante.

Fra i materiali si possono impiegare miscele di asfalto che inquinano meno di altre o aggregati riciclati, e si possono integrare tecnologie quali ad esempio i sistemi di drenaggio. Seguendo tutti i passaggi si potranno consultare i grafici e le tabelle pubblicati online, prendere visione delle raccomandazioni e consultare la banca dati con elenchi di materiali (miscele, tipi di asfalto e cemento), di differenti tecniche per la costruzione di strade (compresi macchinati e trasporti), per calcolare la manutenzione di una infrastruttura e persino per conteggiare il consumo energetico complessivo dovuto ai lavori di costruzione.

strade4Un software disponibile ad aziende pubbliche e private


Per fare che i database non invecchino velocemente, è prevista la possibilità di creare nuovi elementi, inserendo tutti i dati richiesti e assumendosi la responsabilità della loro esattezza. Il software si può usare sui computer Windows dalla versione 7 in poi e fornisce la certificazione a conclusione dei lavori.

Il progetto non resterà confinato all'interno dell'Unione Europea, perché la US Federal Highway Administration ha dato il consenso alla collaborazione dei ricercatori del National Sustainable Pavement Consortium, il fondo statunitense che si occupa di sostenibilità stradale.
Clicca qui

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 13/09/2019

Tag: