Logo ImpresaGreen.it

La nuova auto elettrica di BMW nasce dalla tecnologia di Dassault Systèmes

La prima auto elettrica di serie in fibra di carbonio è stata realizzata con il contributo degli applicativi di CATIA per la progettazione di materiali compositi.

Redazione ImpresaGreen

Dassault Systèmes ha annunciato che la casa automobilistica tedesca BMW ha utilizzato gli applicativi CATIA Composites di Dassault Systèmes per realizzare l’auto elettrica BMW i3, ultraleggera e ad emissioni zero.   Grazie agli applicativi CATIA Composites Design, i vincoli per la fabbricazione di materiali compositi possono essere integrati nella progetto fin dalla fase concettuale, aumentando il numero di iterazioni di progetto e anticipando la collaborazione fra progettazione e produzione.
Progettisti e addetti alla produzione possono “toccare con mano” il processo produttivo, visualizzando l’orientamento delle fibre dei materiali. In questo modo è possibile rilevare eventuali deformazioni che potrebbero compromettere la resistenza, la qualità e la produzione a causa di discrepanze fra il prodotto finale e l'intento progettuale.  
Gli applicativi di CATIA offrono un’esperienza di sviluppo uniforme e integrata, con una piena continuità digitale dalla progettazione alla produzione e la possibilità di prevedere la fabbricabilità di tutte le parti. Le funzionalità specifiche di CATIA per i materiali compositi hanno consentito di velocizzare la progettazione di componenti e assiemi in materiale composito.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 29/04/2014

Tag: